ContinuaIn Evidenza

Trivengas già dal 2001 si è dotata di un sistema di qualità aziendale, che coinvolge tutti i settori dell'attività, dal personale alla logistica, dagli acquisti al commerciale e all'amministrativo ...

camion 1954 12Dal 1954 al servizio del cliente

Continua

Rapidita'

di rifornimento, 1 ora e siamo a casa tua 

box2links

Continua

Con il contatore nessun costo fisso

Paghi solo se consumi

trivengas box3

Sicurezza

La sicurezza del vostro impianto di alimentazione GPL, si basa su due principi:

* Deve essere realizzato con materiali e apparecchiature conformi alle normative vigenti e che sia installato da personale qualificato in possesso dei requisiti di Legge.

* Deve essere nel tempo, periodicamente manutenzionato da personale qualificato, che ne verifichi il regolare funzionamento di ogni apparecchio utilizzatore (caldaia-cucina - scaldabagno ecc.).

La prevenzione è da sempre la prima regola da rispettare nel capitolo sicurezza, quindi seguire queste semplici indicazioni, vi eviterà problematiche:

 

 

info sicurezza

 

*fate controllare la caldaia, lo scaldabagno e la cucina, almeno ogni due anni da un   tecnico qualificato, che provveda alla manutenzione ordinaria, rilasciandovi la certificazione di conformità. ( vedi art. 7 D.M. n° 37 del 22/01/2008 -  ex 46/1990 ) 

*fate controllare annualmente il tiraggio e la pulizia dei camini di evacuazione fumi.

*evitate di chiudere i fori di aerazione presenti nei locali dove sono installati gli apparecchi utilizzatori di GPL, in  particolare nelle cucine, nei locali caldaia ecc.

*sostituite regolarmente le tubazioni in gomma, verificandone la data di scadenza stampigliata.

*utilizzate sempre le fascette stringi-tubo alle estremità.

*se riscontrate "odore di gas", chiudete subito il rubinetto di alimentazione posto sul serbatoio e chiedete l'intervento di un tecnico, o telefonate al nostro numero.

*ricordate che eventuali fughe vanno ricercate esclusivamente con l'acqua saponata.

*finché persiste "odore di gas", evitate accuratamente di fumare, usare l'energia elettrica, il telefono o altre fiamme libere.

*areare abbondantemente i locali. 

 

 

 

pdf-  clicca e scarica la guida "Sicurogas"  un utile vademecum, redatto in collaborazione con il Comando generaledei Vigili del Fuoco, proprio per coloro che intendono utilizzare il gas in tutta sicurezza.